lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 08 giu 14:39

Brescia: le gare di tennis in carrozzina

Dalle quattro formazioni del 2020 alle dodici del 2021, in rappresentanza di otto società e di sei province lombarde. Questo per raccontare il prestigio del Campionato regionale a squadre di tennis in carrozzina, nato nel 2020 e pronto a tornare a Brescia dal 10 al 13 giugno. Ad ottobre la prima edizione dell’evento era stata una scommessa fra il Comitato Regionale Fit e Active Sport, che aveva ospitato la Final Four. Stavolta si tratta di un evento più strutturato, che promette di non far rimpiangere la rinuncia, a causa della pandemia, al torneo internazionale Camozzi Open – Memorial Cav. Attilio Camozzi. A darsi battaglia sui campi del Tennis Forza e Costanza 1911 arriveranno 36 atleti lombardi. Fra le squadre ci saranno i campioni in carica della Canottieri Baldesio di Cremona, così come i padroni di casa di Active Sport, che lo scorso anno persero per un soffio la finale e ora puntano al riscatto. In gara anche Asd Tennis Senza Barriere di Rho (Milano), Special Bergamo Sport, Asd Disabili Lombardia Mettiamoci in Gioco di Gerenzano (Varese), Tennis Sporting Insubria di Bregnano (Como), Asd Al Tennis (Crema) e OSHa-APS Asd (Como).

Le formazioni sono divise in quattro gironi da tre squadre ciascuno, che verranno ultimati nelle prime due giornate. La prima classificata di ogni girone accederà alle semifinali di sabato e si giocherà il titolo regionale domenica. “Siamo grati della rinnovata fiducia da parte della Federazione Italiana Tennis – dice Marco Colombo, presidente di Active Sport – e non vediamo l’ora di mettere di nuovo i nostri standard organizzativi al servizio di un evento nel quale crediamo tanto. L’auspicio è di poter tornare a organizzare anche il Camozzi Open – Memorial Cav. Attilio Camozzi, ma il nostro impegno per questo Campionato regionale non è inferiore. Speriamo di poter vivere quattro giorni di grande tennis, e le premesse sono ottime”. In più la situazione sanitaria lascia leggermente più tranquilli ed è arrivato il via libera per la presenza del pubblico. Una notizia che fa molto piacere agli spettatori, ma anche ai giocatori e a coloro che da tempo lavorano per la buona riuscita dell’evento.

REDAZIONE 08 giu 14:39