lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Dublino
di REDAZIONE 21 ago 04:20

Nuoto: brilla la stella di Federico

Ai Campionati europei paralimpici di Dublino spiccano le prestazioni di Federico Bicelli nell'Italia che chiude il medagliere al secondo posto. Grande la soddisfazione per la Polisportiva Bresciana No Frontiere rappresentata anche da Efrem Morelli (ancora una volta sul podio) e da Andrea Massussi

Nell'Italia vincente ai Campionati europei paralimpici di nuoto a Dublino sono stati protagonisti tre atleti della Polisportiva Bresciana No Frontiere: Federico Bicelli, Efrem Morelli e Andrea Massussi.

La nazionale ha concluso al secondo posto nel medagliere con 74 podi (29 ori, 23 argenti e 22 bronzi).

La rassegna continentale ha segnato la definitiva consacrazione dell'astro azzurro Federico Bicelli, figlio del presidente Nunzio. Federico, 19 anni, ha conquistato quattro medaglie (oro nei 100 stile con una rimonta epica e con il nuovo record nazionale, argento nei 100 dorso con il nuovo primato italiano, oro nella 4x100 e bronzo nei 50 stile sempre con il nuovo primato italiano) e ha fatto segnare altri record (quinto nei 400 stile con record italiano). Non male per questo giovane che ha iniziato a nuotare all'età di tre anni e oggi insegue, giustamente e a pieno titolo, il sogno olimpico. Il presente e il futuro sono dalla sua parte.

Ancora una volta è brillata anche la stella dell'esperto Efrem Morelli, bresciano d'adozione: oro nei 50 rana, argento nei 150 misti e argento nella staffetta 4x50 mista.

Per la Polisportiva Bresciana No Frontiere è arrivato il giusto riconoscimento al lavoro e al sacrificio degli atleti, degli allenatori e dei dirigenti. Il gruppo sportivo rappresenta un'eccellenza da far conoscere per permettere a sempre più persone di avvicinarsi alla pratica sportiva e, perché no, di ambire anche al sogno di una medaglia.




REDAZIONE 21 ago 04:20