lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di REDAZIONE 24 ott 18:24

La bilateralità nelle Pmi

Enfea ed Enfea Salute: in Apindustria la presentazione degli Enti bilaterali costituiti da Confapi, Cgil, Cisl, Uil

Si chiamano Enfea ed Enfea Salute, Ente bilaterale nazionale per la formazione e per l'ambiente, Fondo Sanitario Integrativo PMI costituito da CONFAPI e CGIL, CISL, UIL cui aderiscono le imprese che applicano i contratti nazionali UNIGEC/UNIMATICA, UNIONCHIMICA, UNITAL, CONFAPI ANIEM, UNIONTESSILE e UNIONALIMENTARI. Il 1° luglio scorso è stato sottoscritto un accordo a livello provinciale con l'obiettivo dichiarato di lavorare insieme per creare momenti di confronto, sensibilizzazione e riflessione con le imprese e i lavoratori sul ruolo e le opportunità offerte dalla bilateralità, in particolare sul fronte delle attività di welfare integrato e sostegno al reddito, tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, formazione e sanità integrativa. E l’obiettivo del convengo «Lavoro, salute, formazione, welfare. Quali prospettive? Enfea e la bilateralità nelle PMI» che si è tenuto ieri in Apindustria è stato proprio quello di spiegare ad aziende e lavoratori quali sono i vantaggi e le regole previsti da questi enti. 

“L’obiettivo di Enfea e Enfea Salute - ha detto Dalola - è dare la garanzia a lavoratrici e lavoratori di avere prestazioni per quanto riguarda il welfare, rimborso libri, legge 104 e integrazione trattamento economico della malattia della durata superiore a 30 giorni. Per quanto riguarda Enfea Salute si tratta del primo ente di sanità integrativa che riconoscerà anche rimborsi odontoiatrici e visite specialistiche di prevenzione per i tumori”. 

Dopo i saluti introduttivi affidati al Presidente Confapindustria Lombardia, Delio Dalola, è seguito quello di Gianfausto Zanoni, consigliere dell’Ordine del Consulenti del Lavoro della provincia di Brescia, e poi l’intervento del Segretario di Cgil Brescia (Flavio Squassina), in rappresentanza di Cgil, Cisl e Uil Brescia. 

“E’ importante la costituzione di questo ente tramite la contrattazione per permettere di dare risposte reali a esigenze reali dei lavoratori. Questo è un diritto contrattuale e quindi il lavoratore può - ha spiegato Squassina – esercitarlo in qualsiasi momento”. 

“La bilateralità – ha spiegato Paolo Reboni (Segretario Cisl Brescia) - è uno strumento frutto della contrattazione delle Parti Sociali, dove si condividono e organizzano servizi e prestazioni utili alle lavoratrici, lavoratori e aziende, un modo concreto di integrare welfare sociale e sanitario, in un contesto collettivo che, pur rispondendo ai bisogni di ogni singolo lavoratore, ha la massa critica e la forza di calmierare i costi dei servizi e delle prestazioni, nonché valutarne la qualità ed efficacia, creando un circuito virtuoso tra bisogni e loro soddisfazione”. 

“I redditi dei lavoratori si tutelano anche fornendo prestazioni sanitarie e aiuti per normali spese familiari – ha detto Martino Amadio (Segretario Uil Brescia) - usufruendo delle agevolazioni fiscali e contributive previste dalla legge per ridurre l"enormità del Cuneo fiscale tipicamente italiano”. 

“Oggi è una giornata veramente importante - ha detto il responsabile Enti Bilaterali Cisl e vice presidente di Enfea Salute Anna Trovò –: è la prima uscita pubblica di Enfea Salute pienamente operativo. Enfea Salute infatti dal 1° ottobre eroga prestazioni aderenti sia in via diretta sia in via rimborsuale attivando i rimborsi già per le prestazioni effettuate a partire dal 1° settembre. Noi siamo convinti di aver realizzato con Enfea Salute un nuovo tassello importante della bilateralità del sistema Confapi, un tassello particolarmente rilevante ai fini della costruzione di tutele forti per la persona e per il miglioramento delle condizioni di vi ta e di lavoro”.  

“Oggi splende il sole   -  ha spiegato la Responsabile PMI e Cooperazione della Cgil Manola Cavallini -. Senza questo traguardo non saremmo stati bravi abbastanza. Lavorare come stiamo facendo in giro per l’Italia perché siano i lavoratori i protagonisti di questa realtà”.

“E’ importante aiutare le imprese con interventi a sostegno delle imprese e aiutare i lavoratori con interventi a sostegno dei lavoratori”- ha spiegato Giuseppe Briano (Uil, vice presidente di Enfea).

Il focus specifico su contrattazione collettiva, adesione e prestazioni offerte dall'Ente bilaterale è stato messo a fuoco dal Responsabile relazioni Industriali e Sindacali di Apindustria Raffaello Castagna e da Raimondo Giglio componente commissione imprenditoriale rinnovo contratti lavoro Confapi. 

 

REDAZIONE 24 ott 18:24