lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 14 ott 07:24

Verdone, Curreri e Acec per Amatrice

Prende il via questa sera con l'incontro promosso da Acec nazionale e Acec Brescia alla Sala della Comunità Santa Giulia del Villaggio Prealpino la due giorni bresciana dell'attore romano e del leader degli Stadio per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto

Prende il via questa sera, con l’incontro che Acec nazionale e Acec Brescia hanno promosso presso la sala della Comunità “Santa Giulia” del Villaggio Prealpino, la due giorni bresciana di Carlo Verdone e Gaetano Curreri degli Stadio in favore delle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso. L’attore romano e il leader del gruppo vincitore del Festival di Sanremo 2016 dialogheranno, a partire dalle 21 con don Adriano Bianchi, presidente nazionale Acec, e con don Marco Mori direttore dell’Ufficio per gli oratori, i giovani e le vocazioni. Nel corso della serata verrà ufficialmente lanciata la raccolta di San Martino, tradizione ormai fissa con la solidarietà del calendario diocesano, il cui ricavato sarà destinato alle comunità colpite dal terremoto. In collaborazione con Salesiani per il Sociale, Curia Vescovile della Diocesi di Rieti, la Diocesi di Brescia e la Caritas Diocesana, attraverso la Raccolta di S. Martino, contribuiranno concretamente alla creazione di “Casa Futuro” e delle sue dotazioni, per i ragazzi e la comunità locale. La proposta è quella di realizzare progressivamente una struttura agile, semplice e sostenibile, idealmente in legno e vetro. L’idea progettuale prevede una costruzione essenziale, di dimensioni contenute, in coerenza con le esigenze di un piccolo borgo del Comune di Amatrice.

La sfida è consentire una prima operatività di questo centro a partire dall’estate 2017, con la presenza in loco di animatori, specialisti e volontari, assicurata dai Salesiani per il sociale. Nel corso della serata (ingresso 5 euro) verrà proposto il film di “S is Stanley” (58 minuti, produzione Kinethica, distribuzione Feltrinelli Just Wanted) di Alex Infascelli.

Verdone e Curreri saranno poi protagonisti, sabato 15, dell’iniziativa “Brescia si Mobilita”, Comune di Brescia e da Brescia Mobilità, Brescia Trasporti e Metro Brescia e dal Old Cinema, in partnership con l’Acec nazionale e l’Acec Brescia, in collaborazione con la Laba (Libera accademia di belle arti di Brescia) e Hotel Vittoria, con main sponsor il Rotary Club Maclodio, per aiutare le popolazioni terremotate.

Sabato 15 ottobre parte il viaggio di Carlo Verdone e Gaetano Curreri e gli Stadio a bordo di bus e treni della metropolitana. Nella tarda mattinata, gli artisti saliranno su un autobus dedicato, che li condurrà dalla fermata del bus di Piazza Vittoria fino alla fermata Prealpino. A bordo con loro, cinque studenti della Laba, che realizzeranno un videoclip sperimentale, e tre cittadini bresciani che si sono distinti per interventi di aiuto nelle zone terremotate. Il tragitto è occasione di una libera conversazione degli artisti con i passeggeri, tra sorprese, improvvisazioni e scambi con i giovani filmmaker della Laba.

Terza tappa, per gli artisti, è la fermata di San Faustino. Qui è di scena “Musica per gli occhi”, un incontro con Carlo Verdone, Gaetano Curreri e gli Stadio, moderato dal giornalista del Corriere della Sera Enrico Caiano, sul tema dell’importanza delle colonne sonore nei film. Per il gran finale, una jam session musicale che Verdone e gli Stadio regalano agli spettatori-viaggiatori. Per accedere all’evento è sufficiente acquistare un biglietto della metro. Ancora sabato 15 ottobre, Carlo Verdone e Gaetano Curreri saranno gli ospiti d’onore, all’Hotel Vittoria, di una serata di gala benefica con 100 invitati, realizzata con il main sponsor Rotary Club Maclodio, sempre per la raccolta di fondi per i territori terremotati. Presenta l’evento l’attrice bresciana Adriana Lilli Franceschetti.

REDAZIONE 14 ott 07:24