lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di REDAZIONE 04 set 09:19

Al Luzzago in tutta sicurezza

“È dalla fine del lockdown, cioè da mesi, che siamo al lavoro per creare un ambiente scolastico sicuro, capace di garantire una piena didattica in presenza”, dichiara padre Luigi Cavagna, Rettore dell’Istituto Luzzago di via Monti in città, che accoglie oltre 350 studenti iscritti ai tre indirizzi di studio offerti: Liceo Scientifico Quadriennale, Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate e Liceo Linguistico (dove si studiano Inglese, Spagnolo, Francese, Russo, Cinese e Tedesco). “Stante il perdurare dell’emergenza, abbiamo ritenuto importante fornire ai nostri ragazzi particolari presidi per la sicurezza nella scuola”, sottolinea.

Partnership con Fidelitas. Infatti, in partnership con Fidelitas, saranno messi a disposizione degli studenti dell’Istituto dispositivi indossabili (ciondoli o braccialetti) che segnalano quando la distanza tra due persone scende sotto il metro, nel rispetto anche delle normative sulla privacy. Inoltre, all’ingresso del bar della scuola sarà installato un contatore di presenze nel locale, generando un allarme visivo e sonoro se viene superato il limite consentito.

Crescere insieme. “Crescere insieme ai propri studenti significa poter rispondere alle esigenze del presente, per accogliere i ragazzi in una scuola sicura e capace di formarli al meglio in vista del loro futuro. E questo è sempre molto importante, sia in periodi di crisi sia in periodi più tranquilli”, dichiara il Rettore del Luzzago.

Momenti difficili. “In momenti difficili come quello attuale, a causa della crisi sociale ed economica generata dal coronavirus, l’impegno e il sostegno della Scuola nei confronti degli studenti e delle loro famiglie diventa ancor più importante − sottolinea il prof. Giacomo Ferrari, preside dell’Istituto − . Per garantire la didattica in presenza, infatti, abbiamo anche aumentato il numero delle classi disponibili da 16 a 25, oltre alle aule dedicate ai laboratori di Chimica, Fisica, Lingue straniere e Informatica, e senza sottrarre nulla agli altri spazi dell’Istituto”.

Aumento borse di studio. Non solo. Il sostegno da parte del Luzzago ha assunto anche ulteriori forme, come l’eccezionale aumento delle borse di studio disponibili per l’anno scolastico 2020-21, proprio per consentire alle famiglie di superare un periodo di difficoltà.

Tutto pronto. “Il tetto di fondi destinati alle borse per i nuovi iscritti e per chi è già studente del Liceo Luzzago è passato da 30mila a 50mila euro − spiega infatti padre Cavagna − . Insomma, siamo prontissimi per il miglior rientro a scuola dei nostri ragazzi”.

REDAZIONE 04 set 09:19