lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di MASSIMO VENTURELLI 29 ago 08:44

Il presidente Mattarella a Brescia: il programma della visita

La Prefettura ha annunciato gli appuntamenti della giornata del 6 settembre

L.a notizia era stata data da tempo: il presidente Mattarella avrebbe visitato Brescia il 6 settembre per ricordare la figura di Mino Martinazzoli in occasione del quinto anniversario della scomparsa. La Prefettura, con un comunicato stampa che ha fatto seguito alla conferenza stampa congiunto del sindaco Delbono e del prefetto Valerio Valenti, ha reso noto lìintero programma della visita del Capo dello Stato.

La mattinata del 6 settembre sarà caratterizzata da una serie di visite istituzionali. Dopo l'arrivo a Brescia il presidente Mattarella alle 10.25 sosterà in piazza della Loggia davanti alla stele che ricorda i caduti della strage del 28 maggio 1974 per la deposizione di una corona. Alle 10.45, in palazzo di Giustizia, il presidente della Repubblica parteciperà, alla presenza di magistrati e personale del tribunale, all'inaugurazione di un busto di Martinazzoli.

Alle 11.30, al Teatro Grande, la cerimonia commemorativa dedicata a Mino Martinazzoli. Il programma del pomeriggio prevede, invece, una serie di visite private. Alle 16 Mattarella sarà in visita al complesso di Santa Giulia e San Salvatore; alle 16.45 il Presidente si sposterà all'Irccs Fatebenefratelli di via Sant'Orsola. Alle 17.40, infine, la  visita all'Istitiuto Paolo VI di Concesio.

Con la visita di Sergio Mattarella del 6 settembre, Brescia torna ad accogliere un Presidente della Repubblica a 16 anni di distanza. Era, infatti, il 16 novembre del 2000 quando, su invito dell'allora sindaco Paolo Corsini, Carlo Azeglio Ciampi fece visita alla città.

Nel 2012, a un anno dalla morte di Mino Martinazzoli, si parlò a lungo di una possibile visita del presidente Giorgio Napolitano, ma la visita saltò per impegni istituzionali del Capo dello Stato. Il primo presidente della Repubblica a visitare la città fu, nel 1956, Giovanni Gronchi che arrivò a Brescia su invito del sindaco Bruno Boni. Il 31 maggio 1974 Giovanni Leone, contestato, partecipò ai funerali delle vittime della strage di Piazza Loggia. Vent'anni dopo Oscar Luigi Scalfaro partecipò alle celebrazioni per il ventennale dell'eccidio.

MASSIMO VENTURELLI 29 ago 08:44