lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 10 giu 07:03

Insolita ma sempre Festa della Musica

Ascolta

Presentata l'edizione 2021 della manifestazione che si terrà il 19 giugno e che svilupperà tra proposte online e appoggio a iniziative in presenza

Pezzo per pezzo va componendosi il puzzle di una città che vuole ripartire. La tessera che questa volta torna al suo posto è quella della Festa della Musica Brescia che, dopo l’edizione annullata del 2020, torna a dare un segnale di speranza al mondo della musica e alla città anche se, ancora per questo 2021, in via virtuale. La data scelta per la Festa è il 19 giugno.

“Non è la Festa della Musica come l’abbiamo fatta e vissuta nel passato - racconta Jean-Luc Stote, presidente e direttore artistico dell’Associazione Festa della Musica Brescia - perché la giornata non potrà essere vissuta con le modalità che hanno sempre caratterizzato la nostra festa, con musica dal vivo e decine di migliaia di spettatori in tutta la città.”.

Per poter però dare una risposta al mondo della musica e ai suoi fan, in questi ultimi mesi, l’Associazione Festa della Musica Brescia ha lavorato al progetto di un nuovo sito web della Festa, uno spazio digitale dove accogliere tutti gli artisti iscritti e poi presentarli con pagine di profilo dedicate. Quest’anno, nella fase di iscrizione, è stato richiesto ad ogni artista di aggiungere un link con un proprio contributo virtuale. Questo contributo verrà automaticamente visualizzato il giorno della festa e potrà essere di vario tipo. La scheda dell’artista ed il relativo contributo rimarranno in rete anche dopo il 19 giugno come storico ed archivio della musica bresciana e non.

Gli artisti iscritti e il loro contributo potranno essere visualizzati sia tramite la pagina “mappa dei palchi”disseminati nella città, a cui verranno virtualmente assegnati, sia tramite la pagina “artisti”, dove verranno elencati in ordine alfabetico e potranno essere ricercati per nome, generi musicali, e tipologia. In entrambi i casi il contributo virtuale dell’artistasarà accessibile dalle 10 di sabato 19 giugno.

Se la situazione sanitaria non ancora ottimale e le restrizioni ancora in atto non hanno permesso di organizzare la “Festa” in presenza, gli organizzatori non hanno rinunciato all’idea di esserci comunque, promuovendo e sostenendo alcune iniziative portate avanti in autonomia da una serie di associazioni che da anni collaborano con la Festa e di considerarle parte integrante del palinsesto di quest’anno. E la Festa della Musica di Brescia 2021 sarò presente al MoCa per la presentazione del libro “Pink Floyd a Brescia – il concerto” di Mirko Boroni, in programma alle 14 del 19 giugno. Si tratta di un libro che racconta del concerto che proprio il 19 giugno del 1971 la storica band teneva nel ciambellone dell’Eib (il Palaleonessa). Alla presentazione faranno seguito anche l’inaugurazione di una mostra fotografica e di altri documenti sull’evento. Alle 16, poi, il tributo musicale ai Pink Floyd” di Fearless e Pink Flamingo.

Dalle 16 la Festa della Musica Brescia sarà anche nel cortile di Palazzo Broletto su cui si alterneranno, sino alle 23, diversi gruppi musicali; al Santa Chiara dove, tra gli altri, si esibiranno gli Hell Spet, Cek Franceschetti, Isaia Mori, Simone Grazioli e i Bonebreakers. Altro sostegno dato dalla Festa è quello all’Associazione Musical-Mente che a Kick Start, la sua nuova sede operativa, ospiterà dalle 11 una serie di eventi che proseguiranno per l’intera giornata e che saranno trasmessi in streaming fino alla chiusura prevista per le ore 23. La Festa della Musica Brescia sarà presente anche in Castello per una serie di concerti in acustico e di eventi collaterali con cui, quest’anno, sarà affrontato il tema della violenza sulle donne. Gli organizzatori della Festa hanno scelto di mettersi a fianco anche del Ground Music Fesival una proposta  itinerante che si apre alle 13.30 con una biciclettata da piazza Loggia al al Museo il Forno di Tavernole sul Mella; e che poi si sposterà tra Pezzaze e Bovegno per altre iniziative. Altre iniziative sostenute sono la presentazione, sempre al Moca, dei libri: “David Crosby: Ultimo Eroe dell’Era dell’Acquario” di Marco Grompi, e “2010 / 2020 – Eventi Macrame: 10 anni di emozioni” di Gianluca Serioli.

Tramite il sito web sarà possibile prenotare il proprio posto a sedere per uno o più eventi correlati alla festa, la pagina delle prenotazioni sarà visibile sia dalla Home Page sia sotto la voce di menu “La festa”. Basterà seguire le istruzioni in pagina, che prevedono la scelta di cosa prenotare, il numero di persone, e l’inserimento dei propri dati, per completare il processo di iscrizione, l’utente riceverà un codice di prenotazione unitamente ad alcune indicazioni utili da presentare all’ingresso della location.  Per gli eventi in collaborazione con altre entità/organizzazioni verranno spiegate le modalità da seguire per potersi prenotare o verrà fornito direttamente un link. Altre e più dettagliate informazioni sono disponibili sul sito www.festadellamusicabrescia.it.

REDAZIONE 10 giu 07:03