lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 15 set 08:54

Per...corri la pace per un nuovo inizio

Si è conclusa domenica 13 settembre la decima edizione di “Per…corri la pace” il progetto di educazione alla pace "sulla strada" delle Acli bresciane e di US Acli Brescia

L'itinerario 2020 ha visto 95 ciclisti e podisti percorrere le strade delle province di Brescia e Bergamo duramente colpite in questi mesi di pandemia, per il ricordo delle migliaia di persone che hanno perso la vita e per riflettere insieme sulla necessità di un "nuovo inizio" che metta al centro il noi - la comunità, per rilanciare e promuovere relazioni, legami, storie positive che legano i nostri territori. Solo insieme ce la faremo e potremo costruire un mondo un po' più giusto, più equo, più fraterno.

Tutto è andato per il meglio in questi tre giorni, durante i quali i partecipanti (rispettando un apposito protocollo contro il contagio da Covid-19), hanno pedalato e corso le tre tappe: da Brescia a Nembro venerdì 11 settembre, da Nembro a Caravaggio sabato e da Caravaggio a Brescia nella giornata di domenica.

Durante il percorso incontri, dialoghi, preghiere hanno arricchito le tre giornate a partire dalla partenza in Piazza della Loggia con il saluto dell'Assessore Marco Fenaroli. A Concesio il ricordo di Paolo VI e del suo magistero di pace, a Nembro il dialogo tra Ivo Lizzola e il sindaco Claudio Cancelli, a Dossena l'esperienza della giovane Cooperativa di comunità "I Raìs", a Bergamo l'incontro con il Vescovo Francesco e l'Assessora Marzia Marchesi, a Fontanella di Sotto il Monte l'attualità della profezia di padre Turoldo con Daniele Rocchetti, a Orzinuovi le testimonianze del medico di base Pier Saverio Micheli e di Ettore Bonetti, alla base militare di Ghedi "La Torre" il rilancio della Campagna per la messa al bando delle armi nucleari.

Seppur più breve rispetto agli anni precedenti a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, questa edizione di “Per…corri la Pace” è stata particolarmente intensa e carica di significati. L’impegno e la sfida ora sono quelle di portare gli stimoli e le riflessioni fatte nelle proprie comunità, per aiutarle a ripartire con occhi nuovi.

REDAZIONE 15 set 08:54