lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 07 mag 07:30

Volontari, forza dell'hub di via Caprera

Una presenza apprezzata, che rende più semplici le operazioni vaccinali. Dal 10 maggio entreranno in servizio i volontari che hanno risposto alla call di ricerca volontari lanciata da Volontari per Brescia lo scorso 26 aprile

La macchina vaccinale sta ormai funzionando a pieno ritmo nell'hub realizzato gli spazi di Brixia Forum. Chi ha avuto modo di ricevere il vaccino nella struttura di via Caprera ha lodato non solo l'organizzazione della parte sanitaria, ma anche la presenza di tanti volontari che hanno reso estremamente semplici tutte le operazione.

In quesa prospettiva si inquadra anche l’accordo tra Asst Spedali Civili, #aiutiAmobrescia – la raccolta fondi a favore della sanità bresciana promossa da Fondazione Comunità Bresciana lanciata nelle prime settimane della pandemia – e l’associazione Volontari per Brescia che da lunedì 10 maggio garantisce un ulteriore rafforzamento della presenza dei volontari presso l’Hub vaccinale del Centro Fiera di Brescia. Dalla prossima settimana, infatti, entreranno in servizio i volontari che hanno risposto alla call di ricerca volontari lanciata da Volontari per Brescia lo scorso 26 aprile.

L’Associazione Volontari per Brescia, nata nel 2016 su impulso di Csv Brescia e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia, si propone di selezionare, formare, assicurare ed accompagnare volontari per la realizzazione di manifestazioni ed eventi aperti alla cittadinanza. In questo periodo di emergenza, in cui gli eventi sono sospesi, l’associazione si è impegnata per rispondere alle esigenze dell’hub vaccinale.

Grazie al lavoro congiunto di diffusione della call, svolto dall’Associazione e da Fondazione Comunità Bresciana, la risposta dei cittadini è stata sorprendente: sono oltre 1.000 le candidature pervenute in 48 ore. L’elevato numero di candidature ha portato alla chiusura delle selezioni già nella mattinata del 29 aprile.

Giovanni Marelli, Presidente di Volontari per Brescia e CSV: “Siamo molto soddisfatti di questo entusiasmo e voglia di partecipare dei cittadini. – afferma Giovanni Marella, presidente del Csv di Brescia - La nostra comunità bresciana ha dimostrato ancora una volta la sua immensa generosità. Ricordo a tutti i cittadini che presso la sede del Centro Servizi per il Volontariato, in via Emilio Salgari 43/b a Brescia, è attivo uno sportello di orientamento che offre informazioni a tutti coloro che intendono impegnarsi nel volontariato: giovani, meno giovani, pensionati, casalinghe, lavoratori”.

I volontari selezionati verranno coordinati da Volontari per Brescia e saranno impegnati da maggio a fine agosto, 7 giorni su 7, su turni dalle 7.30 alle 14 o dalle 14 alle 21. A ciascun volontario è stato richiesto di coprire almeno un turno a settimana per almeno un mese. Le mansioni saranno l’accoglienza e l’accompagnamento delle persone che devono essere vaccinate. I volontari agiranno in maniera organica con i volontari della Protezione Civile già impegnati all’hub vaccinale.

Il Comitato #aiutiAmobrescia, al fine di garantire la migliore organizzazione, ha recentemente stabilito di devolvere all’Associazione 10mila euro per contribuire alla copertura delle spese previste.

Enrico Zampedri, vordinatore Comitato #aiutiAmobrescia: “Le risorse ancora disponibili, reperite grazie alla raccolta fondi, vengono ora via via destinate a progetti connessi alla campagna vaccinale. Per questo motivo, d’accordo con ASST Spedali Civili che gestisce operativamente il centro, il Comitato ha deciso di sostenere Volontari per Brescia per le attività di ricerca, selezione e coordinamento dei volontari. Le numerosissime candidature pervenute dimostrano che, ancora una volta, possiamo contare sulla eccezionale generosità dei bresciani”.

REDAZIONE 07 mag 07:30