lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Villanuova
di MASSIMO VENTURELLI 08 giu 11:12

Acque e Terre Festival

Il 21 giugno prende il via la 14ª edizione di una iniziativa frutto della collaborazione tra amministrazioni comunali e Comunità montana

Lungo le sponde del Chiese e ad est della città torna “Acque e Terre Festival”, la rassegna, frutto della collaborazione tra i Comuni di Anfo, Calcinato, Gavardo, Nuvolento, Nuvolera, Preseglie, Sabbio Chiese, Serle, Villanuova sul Clisi e della Comunità montana di Valle Sabbia, giunta quest’anno alla 14ª edizione. Anche in questo 2018, “Acque e Terre Festival” ospiterà appuntamenti musicali di carattere etnico-popolare, proponendo contaminazioni tra singolari sonorità e rappresentazioni teatrali che confermano lo stretto legame con la letteratura e con i racconti delle terre da cui provengono.

Come da tradizione la rassegna è divisa in due parti, la prima “Viaggi di Acqua”, avrà luogo dal 21 giugno al 24 luglio (con uno speciale appuntamento il 10 agosto) mentre la seconda, “Memorie di Terra”, si svolgerà da fine agosto a metà settembre. “Viaggi di Acqua” prenderà il via il 21 giugno a Calcinato, con in concerto in piazza della Repubblica degli Alzamantes, la folk-rock band italiana più in vista di questi anni che propone brani di ogni tradizione continentale, dalle Pizziche Salentine alle Gighe Irlandesi.

Il concerto si inserisce idealmente nell’ambito della Festa Europea della Musica. A Villanuova sul Clisi, venerdì 22 giugno e a Nuvolento, martedì 26 giugno, “Acque&Terre” ospita due serate di “Esprimi un desiderio”, il lavoro proposto da “Il Carrozzone degli Artisti”, formato da un gruppo di attori disabili guidato da Alberto Ghisoni

Il 4 luglio un altro luogo simbolo di Acque&Terre, la Fonte Sum a Nuvolento, ospita i Celtic Pixie che ricreeranno le tipiche atmosfere da irish pub, proponendo brani provenienti dalla cosiddetta “area celtica”. Giovedì 5 luglio la Proloco di Preseglie insieme ad Acque&Terre ripropone la scoperta del Santuario Madonna di Visello, dove Luciano Bertoli sarà il protagonista di “Giovedì gnocchi, sabato trippa!”, una lettura di racconti culinari di grandi scrittori accompagnata da canzoni di De Andrè, De Gregori, Mina, Gaber, Jannacci. Martedì 10 luglio sarà la piazzetta di Pavone, frazione di Sabbio Chiese ad ospitare il Saretrio capitanato da Piergiorgio Cinelli. Il giorno successivo il Parco degli Alpini di Nuvolera farà da cornice a Piccolo come le stelle, vita di Giacomo Puccini, dove Elisabetta Salvatori, accompagnata dal violino di Matteo Ceramelli, farà rivivere alcuni momenti della vita del grande musicista di Torre del Lago. Venerdì 13 luglio torna l’immancabile appuntamento con “La notte letteraria di Serle che per il nono anno consecutivo mescola il fascino della natura evocativa e misteriosa dell’Altopiano di Cariadeghe con un capolavoro della letteratura mondiale: “L’isola del Tesoro” di Stevenson. Domenica 22 luglio, alle 5.30 del mattino, l’appuntamento mattutino con “All’alba in Rocca”, presso la Rocca d’Anfo che ospita il concerto dei Verdecan. Il 24 luglio la musica dei Cisalpipers far ballare Piazza De’ Medici a Gavardo. L’ultimo appuntamento è con “Quando le stelle vanno a dormire”, il concerto del Gruppo Caronte, in Località Prandaglio a Villanuova sul Clisi, che si terrà venerdì 10 agosto alle 5 del mattino e il cui programma sarà dedicato alla produzione musicale di Burt Bacharach. Informazioni su www.acqueterrefestival.it e sulla pagina Facebook Acquee.terre.

MASSIMO VENTURELLI 08 giu 11:12