lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di R. GUATTA CALDINI 19 feb 00:00

Aspettando il Festival: da Pasqua al Corpus Domini

E' iniziato il cammino di Corpus Hominis che porterà alla settimana del Festival, dal 23 al 29 maggio

Un lungo cammino che culminerà con la Festa del Corpus Domini. Prende forma il programma di incontri, eventi, iniziative e concerti che arricchirà il periodo successivo alla Pasqua protraendosi fino alla settimana del Festival, il tutto all’insegna delle 7 opere di misericordia spirituale: consigliare i dubbiosi; insegnare agli ignoranti; ammonire i peccatori; consolare gli afflitti; perdonare le offese; sopportare pazientemente le persone moleste; pregare Dio per i vivi e per i morti.

La rassegna coinvolgerà l’intera città, dal centro alla periferia. Grazie alla collaborazione degli “Amici della Scuola Diocesana di Musica Santa Cecilia” si ripete anche quest’anno l’esperienza delle “Domeniche con l’organo”, mentre attraverso la sinergia con l’Università Cattolica del Sacro Cuore la città ospiterà diversi nomi della cultura, del giornalismo e dell’attualità. Le cinque zone pastorali della città cercheranno, invece, di tradurre l’anima del proprio territorio in una serie di appuntamenti ed eventi che rappresenteranno i bisogni dei cittadini rafforzando lo spirito della comunità.

Non mancherà, infine, uno spazio dedicato alle scuole e alle famiglie, oltre a una selezione di spettacoli dedicati all’infanzia. Anche quest’anno il culmine del progetto coincide con il Festival della Comunità in programma dal 23 al 29 maggio in concomitanza con il Corpus Domini. Una settimana di iniziative che rappresenta un momento di visibilità e restituzione del lavoro svolto durante il processo. Fare festa aiuta la comunità a riconoscersi, a incontrarsi, a celebrare e condividere i riti collettivi che la identificano come spazio e luogo di condivisione. Attraverso il Festival, il progetto offrirà anche al panorama nazionale l’opportunità di riflettere sul senso dell’essere comunità nella città contemporanea.
R. GUATTA CALDINI 19 feb 00:00