lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
03 dic 00:00

Kayapò: popolo che venne dal cielo

Mostra "Kayapò" il popolo che venne dal cielo dal 14 novembre 2015 al 6 marzo 2016 presso i Missionari saveriani di Brescia.

È stata inaugurata il 14 novembre scorso presso i Missionari saveriani di Brescia la mostra” Kayapò “ il popolo che venne dal cielo”. I Kayapò vivono nella maggiore riserva amazzonica del Mato Grosso, lungo il fiume Xingu e i suoi affluenti. Sono famosi in Brasile per avere sempre difeso la loro identità culturale e il loro territorio invaso e sfruttato dai “colonizzatori” dopo la scoperta dell’America. Centinaia di martiri hanno pagato con la vita il loro impegno verso le popolazioni ed i diritti umani calpestati, i soprusi delle autorità economiche e politiche ed il risultato, alla fine, è stato il riconoscimento della loro comunità come patrimonio dell’umanità. In questo habitat però è calato il mondo occidentale capitalista, basato sullo sfruttamento di legname pregiato e oro, nonché sulla deforestazione per creare macrocoltivazioni a scopo energetico e vasti pascoli per bestiame destinato alle multinazionali del “fast food”. L’impatto è stato devastante e ha portato a modifiche irreversibili dell’ecosistema. Alcuni Kayapò hanno ceduto alla lusinga del facile guadagno offerto loro, mentre i missionari e molti leader illuminati cercano di contrastare questa tendenza che causa perdita di identità culturale e depauperamento delle risorse naturali. La mostra resta aperta sino al 6 marzo 2016. La mattinata è dedicata soprattutto alle scuole di ogni ordine e grado con visite guidate e laboratori di artigianato ed arte Kayapò con vari percorsi di difficoltà (il contributo spese per il laboratorio è di 2,50 euro a testa). Le classi che visiteranno la mostra potranno preparare successivamente degli elaborati che saranno oggetto di premiazione dopo la fine della mostra. Il netto ricavo della mostra verrà devoluto a iniziative della missione saveriana di Redençao.
03 dic 00:00