lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Concesio
di LUCA BRESSANINI 25 lug 10:32

L'eleganza e l’arte per Paolo VI

In attesa della canonizzazione di papa Montini, la Collezione Paolo VI di Concesio e la Fondazione Culturale San Pietro in Lamosa propongono un’interessante panoramica delle differenti modalità con le quali alcuni maestri del secolo scorso, tra cui Picasso, Guttuso, Viani, Sassu e Trento Longaretti hanno tradotto in pittura le tematiche dell’enciclica Populorum Progressio

Una mostra di circa 100 fotografie, realizzate tra la seconda metà dell’800 e il primo decennio del ‘900 racconta la vita famigliare, gli aspetti di vita quotidiana, i viaggi, gli appuntamenti mondani delle nobili famiglie bresciane, protagoniste della storia della nostra città degli ultimi due secoli. Tra di esse, i Lechi, con il generale Teodoro, immortalato nel 1864 accanto al puntale di una bandiera, a richiamare gli anni delle imprese napoleoniche e risorgimentali, i Fè d’Ostiani, con Alessandro, ritratto intorno al 1872 in veste di ambasciatore italiano in Cina e Giappone, la famiglia Valotti, con Diogene, primo sindaco di Brescia dopo l’unità d’ Italia, poi i Salvadego, gli Ugoni; tante famiglie, espressione dell’antica società dal “sangue blu” ormai quasi del tutto scomparsa. “L’età dell’eleganza. Memorie fotografiche dalle collezioni di nobili famiglie”, Museo Lechi, via Martiri della Libertà, 33 - Montichiari (BS). Fino al 9 settembre, dal mercoledì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18; la domenica dalle 15 alle 19.

In attesa della canonizzazione di Papa Montini, la Collezione Paolo VI di Concesio e la Fondazione Culturale San Pietro in Lamosa propongono un’interessante panoramica delle differenti modalità con le quali alcuni maestri del secolo scorso, tra cui Picasso, Guttuso, Viani, Sassu e Trento Longaretti hanno tradotto in pittura le tematiche dell’enciclica Populorum Progressio di Paolo VI, della quale lo scorso anno ricorreva il 50 esimo anniversario. “L’uomo deve incontrare l’uomo”. Gli artisti e la Populorum Progressio di Paolo VI. Monastero di San Pietro in Lamosa, via Monastero, 5 – Provaglio di Iseo. La mostra è visitabile sino al 2 settembre, apertura sabato e domenica ore 10-12 e 15-18. Visite guidate gratuite: una settimana la domenica (alle 17.30), una settimana il sabato (alle 10.30).

LUCA BRESSANINI 25 lug 10:32