lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 07 mag 16:47

Novità per l'Altopiano delle Cariadeghe

Approvato il progetto di legge che garantisce l'autonomia di gestione del monumento naturale dell'Altopiano delle Cariadeghe per il Comune di Serle. "Ottimo risultato per la nostra provincia"

“Il voto di oggi al progetto di legge per la 'Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e tutela delle aree regionali protette e delle altre forme di tutela presenti sul territorio', ha sancito, in via definitiva, il mantenimento in capo al Comune di Serle, della gestione del Monumento naturale dell’Altopiano delle Cariadeghe. Per ottenere questo importante risultato, abbiamo lavorato fin dai primi mesi della nostra elezione, soprattutto in seguito ad un’audizione, avvenuta a dicembre, in VIII Commissione nella quale l’Ente gestore dell’altopiano faceva presente a noi consiglieri della necessità di mantenere ferma la prerogativa in capo al Comune di Serle di gestione del Monumento", affermano Claudia Carzeri e Viviana Beccalossi.

“Infatti, in seguito a quell’audizione, avevamo invitato la Giunta a prevedere, nell’ individuazione degli ambiti territoriali eco sistemici e dei parametri gestionali per la riorganizzazione della tutela delle aree regionali protette, una apposita convenzione che garantisse al Comune la necessaria autonomia. Oggi, grazie a questo progetto di legge e all’emendamento a prima firma del Collega Massardi, sottoscritto anche da noi, si sancisce in via definitiva che l’Ente Gestore del Monumento naturale dell’Altopiano delle Cariadeghe rimane il Comune di Serle, il quale nella sua attività ha sempre dimostrato un  elevato ed efficiente modello di gestione. Tale importante risultato è dunque il frutto di un lavoro che ha visto quale protagonista il territorio e le sue esigenze, tutelando il Monumento e la sua gestione“ concludono Carzeri e Beccalossi, le firmatarie dell’emendamento al progetto di legge discusso in seno all’VIII Commissione agricoltura e approvato quest’oggi in Consiglio Regionale.

REDAZIONE 07 mag 16:47