lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Roma
22 feb 10:54

1 euro a famiglia: la campagna

Contro il “virus” economico da Covid-19 arriva #1euroafamiglia, per aiutare migliaia di nuclei familiari messi in ginocchio dalle conseguenze economiche della pandemia: è l’iniziativa lanciata oggi dalla Fondazione Forum Famiglie, con una campagna web e social e un videoclip cui presta la voce e il volto l’attrice Beatrice Fazi.

Attraverso l’impegno minimo di un euro al mese, per un anno o un altro periodo a scelta di chi aderisce, si potrà dare risposta a migliaia di persone che, in questo periodo, vivono sulla loro pelle problemi economici di sussistenza mai sperimentati prima, dopo aver dato fondo a tutti i risparmi accumulati. Questo l’obiettivo della campagna #1euroafamiglia, lanciata oggi dalla Fondazione Forum Famiglie, come viene raccontato in un servizio del Sir. #1euroafamiglia, peraltro, non si ferma all’aiuto economico, ma – attraverso una rete di consulenti familiari e di associazioni specializzate nel supporto alle famiglie – offre a chi ne avrà bisogno servizi di counseling per varie necessità familiari. Insomma: non solo soldi, ma una vera e propria rete di famiglie per le famiglie in grado di sostenersi a vicenda, nel tempo, facendo ‘muro’ comune per resistere agli effetti economici negativi prodotti dal Covid-19.
“Con #1euroafamiglia – spiega Gigi De Palo (nella foto), presidente nazionale della Fondazione Forum Famiglie – abbiamo pensato di creare una sorta di ‘vaccino’ contro le conseguenze economiche più gravi del Covid-19. Uno strumento concreto, di facile accesso e di rapida applicazione in grado di proteggere per un tempo congruo quei nuclei familiari, spesso con figli, che prima della pandemia riuscivano ad arrivare a fine mese, ma che oggi non sanno come andare avanti. E quindi vivono una situazione quotidiana di preoccupazione, quando non di disperazione”.


Il progetto non si ferma all’aiuto economico ma, attraverso una rete di consulenti familiari e associazioni specializzate, offre a chi ne avrà bisogno servizi di supporto per qualsiasi necessità familiare

L’idea è quella di dare non solo soldi, ma creare una rete di “famiglie per le famiglie che si supporta vicenda.

L’iniziativa nasce da una lettera di un’operatrice sanitaria, la quale, durante il lockdown dovuto alla Pandemia, si rendeva disponibile a destinare il suo compenso lavorativo extra a famiglie in sofferenza economica. Da quella lettera altre persone si sono unite chiedendo alle associazioni del Forum delle Associazioni Familiari la possibilità di dare il loro contributo. 

Per partecipare, consulta il sito



22 feb 10:54