lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Gussago
di ELISABETTA FUCINA 03 dic 11:29

I Mercatini alla Fondazione Richiedei

Tornano anche quest’anno, per le festività del Santo Natale, i Mercatini alla “Fondazione Richiedei” di Gussago. Si svolgeranno, come oramai tradizione, nelle giornate di venerdì 13 e 20 e sabato 21 dicembre e saranno allestiti nell’atrio dell’ospedale bresciano

Tornano anche quest’anno, per le festività del Santo Natale, i Mercatini alla “Fondazione Richiedei” di Gussago. Si svolgeranno, come oramai tradizione, nelle giornate di venerdì 13 e 20 e sabato 21 dicembre e saranno allestiti nell’atrio dell’ospedale bresciano.

La manifestazione proporrà in vendita oggetti decorativi, artigianali e natalizi realizzati con materiali naturali e di riciclo da pazienti, familiari e simpatizzanti durante i laboratori allestiti nei mesi precedenti all’interno della struttura.

Esposte lantene e alberelli, presepi in miniatura allestiti in gusci di noce e più grandi scavati in tronchi d’albero, e ancora shoppers, collane e portachiavi, portafortuna, dischi orario e tanti altri manufatti originali e divertenti. Il ricavato dalle vendite permetterà alla struttura, come già nelle edizioni precedenti, di acquistare oggetti di arredo per gli spazi comuni e attrezzature sanitarie. In passato,  infatti, grazie alla generosità di tante persone, sono stati acquistati arredi da giardino e da esterno per abbellire gli spazi comuni, ma anche articoli sanitari utili, a volte necessari per alleviare disagi non di poco conto, da installare nelle stanze dei pazienti.

La manifestazione è realizzata dal “Comitato spontaneo Creatività e Vitalità agli Anni” nato nel 2016 con l’obiettivo di animare i reparti del nosocomio specializzato in geriatria e riabilitazione e migliorare la vita delle persone ospedalizzate. Nello spirito della condivizione dei momenti liberi i pazienti, spesso depositari di una manualità tutta da scoprire e valorizzare, su proposta del Comitato hanno partecipato nei mesi precedenti le festività, ai laboratori nei quali sono stati realizzati gli oggetti che saranno esposti sulle vivaci bancarelle.

Un’occasione per pazienti, staff ospedaliero, familiari e ospiti per condividere la magia del Santo Natale, offrendo un concreto e prezioso dono nel segno della generosità verso chi vive l’esperienza della malattia e della sofferenza fisica.

ELISABETTA FUCINA 03 dic 11:29