lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di LINDA BRESSANELLI 18 nov 11:40

Premio raccolta differenziata

Ascolta

La Comunità Montana ha premiato i Comuni che si sono maggiormente impegnati nella raccolta differenziata dei rifiuti

Essere Riserva della Biosfera Mab Unesco è motivo di orgoglio per la Vallecamonica, ma richiede anche un impegno costante per rientrare in parametri specifici che riguardano l’ambiente e la sostenibilità. Ecco perché, un anno dopo l’assegnazione del prestigioso riconoscimento, la Comunità Montana ha premiato i Comuni che si sono maggiormente impegnati nella raccolta differenziata dei rifiuti.

Dati 2018 alla mano, è stata stesa una classifica in base alle percentuali ottenute. Al primo posto c’è Rogno (non camuno, ma che rientra nella Riserva della Biosfera) dove lo scorso anno la percentuale di differenziata è arrivata al 90,25% con un incremento dell’1,58% rispetto al 2017.  “Un risultato frutto del lavoro e impegno di tante persone, a partire dall’amministrazione Surini, che già nel 2007 ha rimosso i cassonetti e introdotto la raccolta differenziata, scelta molto lungimirante. Lavoro proseguito nei dieci anni di amministrazione Colossi, che ha perfezionato la raccolta differenziata, introducendo la tariffa puntuale, l’acceleratore di compostaggio, le macchine mangia bottiglia, i distributori di detersivi biologici ricaricabili, le fontane dell’acqua, il distributore del latte fresco e altro ancora” ha affermato soddisfatto Cristian Molinari, sindaco di Rogno eletto a maggio, ringraziando cittadini e imprese per l’ottima risposta e l’impegno. Segue il vicino Comune di Castro dove il totale di differenziata è stata pari all’86,15%, con un balzo, rispetto all’anno precedente, dell’11,85%.

La classifica è completata da: Gianico (82,9%); Ossimo (80,5%); Braone (80,4%); Losine (80,3%); Cedegolo (80,2%); Bienno (79,7%); Capo di Ponte (79,6%) e Malegno ed Edolo, entrambi al 79,5%. La premiazione si è svolta al cinema Garden in occasione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti. I sindaci dei Comuni elencati hanno ricevuto 2.500 euro ciascuno per gli ottimi risultati raggiunti. Il contributo dovrà essere impiegato per abbattere la Tari, la tariffa sui rifiuti del proprio Comune, oppure per innovare il servizio di raccolta o per avviare attività di educazione ambientale.



LINDA BRESSANELLI 18 nov 11:40