lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Montichiari
di FEDERICO MIGLIORATI 18 ott 12:16

La stagione del Bonoris

Ascolta

Sono 42 gli eventi in programma al teatro Bonoris di Montichiari che porteranno nella cittadina bresciana grandi nomi della musica e del teatro. Ma non solo, 15 compagnie vernacolari parteciperanno al concorso El Rial e ampio spazio sarà lasciato anche alle realtà locali e agli studenti del Liceo Don Milani

È un cartellone ampio che miscela musica e spettacoli di prosa, commedie dialettali e cabaret quello del Teatro Bonoris per la stagione 2019/2020, presentato nel Municipio di Montichiari nei giorni scorsi. 42 gli eventi in programma con l’apertura, domenica 20 ottobre alle 17, riservata alla rassegna-concorso El Rial che quest’anno coinvolge ben 15 compagnie vernacolari del bresciano e mantovano. Nel settore musicale punte d’eccellenza saranno rappresentate dal concerto di Nada, dall’omaggio a Pellegrino da Montechiaro a cura della Scuola d’archi (in occasione dei 500 anni dalla nascita del probabile inventore del violino) che porterà a Montichiari Sandro Laffranchini (nella foto), primo violoncello della Scala di Milano, dal concerto del basso Paolo Battaglia con Elisa Dal Corso e dal recital pianistico di Fabio Mancini. Quanto alla prosa si fanno notare in particolare i nomi di Angela Finocchiaro, Marisa Laurito, Flavio Oreglio, Vanessa Incontrada, Geppy Gleijeses. Rafforzata la sinergia con le scuole: vengono, infatti, confermati gli spettacoli a loro dedicati del sabato mattina con “l’apertura” anche alle primarie ed è previsto altresì il consueto evento targato Istituto Don Milani che porterà in scena “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”.  Un ampio spazio verrà riservato alle realtà locali con il concerto natalizio della Banda e l’esibizione degli allievi di “Danza e teatro” e di “Studio Danza”. Per il cabaret ecco “Invenzioni a tre voci” con il ritorno sotto i sei colli del cantante ex “Gufo” Roberto Brivio assieme a Flavio Oreglio e Alberto Patrucco. Quanto al dialetto, El Rial si chiuderà, ad aprile, con la nuova commedia dell’inedito duo Adriana Mori-Roberto Lusardi. 

FEDERICO MIGLIORATI 18 ott 12:16