lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Temù
di DAVIDE ALESSI 07 nov 16:11

La Grande Guerra al Museo della Guerra

Il Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù ha organizzato una giornata intera di ricordo e celebrazioni per domenica 4 novembre sulla fine del primo conflitto mondiale, con una serie di incontri e di conferenze con esperti

Il Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù ha organizzato una giornata intera di ricordo e celebrazioni per domenica 4 novembre sulla fine del primo conflitto mondiale. Dopo le cerimonie civili del mattino, nel pomeriggio c'è stata una importante conferenza storica alla quale hanno dato importanti contributi l'Assessore regionale alla cultura e l'Università della montagna, quindi nella chiesa parrocchiale c'è stato il récital conclusivo a più voci sulla grande guerra.

Stefano Bruno Galli, docente di storia all'Università di Milano e assessore regionale alla cultura, a Temù ha tenuto una importante conferenza storica sul tema :”Grande Guerra: quale memoria a cent'anni dall'evento”. Si è trattato di un apporto critico importante per aiutare a capire quanto successo e perché ancora oggi la critica storica non entri nel merito oggettivo e libero da pregiudizi su quanto accaduto e sugli antefatti che hanno creato quello che Benedetto XV definì “l'inutile strage”. Nel suo intervento, molto articolato e ricco di riferimenti storiografici, Stefano Bruno Galli ha dichiarato che sulla prima guerra mondiale, gravano ancora molte pesanti ombre. Per non dimenticare, come si ripete ormai da molte parti, l'Assessore alla cultura di Regione Lombardia ha già una prima proposta concreta, come ha dichiarato in anteprima ai nostri microfoni. Dopo l'intervento dell'Assessore Galli c'è stata un'appassionante relazione dell'Università della Montagna di Edolo a cura di Anna Giorgi ed Emanuela Zilio, sul tema ”Donne si fa storia: uno sguardo femminile sulla Grande Guerra” con importanti scoperte derivanti da una ricerca condotta dall'ateneo edolese. Quindi c'è stata la premiazione del concorso al quale hanno partecipato alunni delle scuole elementari e medie.

La giornata è stata conclusa dal récital sul tema della grande guerra, organizzato da Walter Belotti, Presidente del Museo della Guerra Bianca in Adamello, con la partecipazione della Banda di Vezza d'Oglio, del Coro di Grano e di voci recitanti, sui testi coordinati dallo stesso Belotti, tratti da lettere di soldati sul fronte camuno-valtellinese della Prima Guerra mondiale.

DAVIDE ALESSI 07 nov 16:11