lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Nave
di ELISA PELLEGRINELLI 08 gen 13:55

Nave tra cultura e sanità

L’ultimo anno dell’amministrazione del sindaco Tiziano Bertoli vedrà il Comune di Nave impegnato in una serie di progetti importanti. Primo fra tutti spicca quello relativo alla cultura. “Sono state fatte – ha sottolineato Bertoli – delle scoperte archeologiche di rilievo nei pressi della chiesa di San Cesario. Grazie alla collaborazione con la parrocchia Santa Maria Immacolata, l’obiettivo è quello di creare un centro culturale recuperando gli spazi adiacenti la chiesa stessa e, se possibile, rendere disponibile a tutti i cittadini la fruizione delle scoperte effettuate”. Il sociale resta comunque uno degli aspetti su cui si cercherà di lavorare con grandi sforzi. “Il Comune ha acquistato gli spazi delle ex trafilerie  in via Sorelle Minola – ha continuato il Sindaco – e punta a utilizzare la palazzina esistente per ampliare gli uffici dedicati ai diversi servizi comunali”.

La posizione chiave del comune di Nave nella bassa Val Trompia e a stretto contatto con la città, rende inoltre rilevante la questione della mobilità. “Un altro grande obbiettivo – ha proseguito Bertoli – è quello di continuare con le piste ciclabili che colleghino i diversi poli scolastici”. “Quest’anno – ha concluso il Sindaco di Nave – cercheremo con tutte le nostre forze di dare un input in più al sistema sanitario. Il polo dell’Ats collabora attivamente con gli Spedali Civili di Brescia, fornendo numerosi servizi. In vista poi di un auspicabile arrivo del vaccino per il Covid-19, abbiamo già dato prova della nostra preparazione. Con il grande supporto di medici, infermieri e farmacisti riusciremo anche a strutturare l’immunizzazione di massa nel momento in cui ci verranno date le direttive”.

ELISA PELLEGRINELLI 08 gen 13:55