lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Nave
di ELISA PELLEGRINELLI 17 apr 07:37

Nave: una parrocchia sul web

"Ci siamo attrezzati – ha proseguito don Matteo – per poter proseguire con la catechesi, nonostante le difficoltà del momento. Ogni settimana creo dei video simpatici dedicati ai bambini delle elementari e, con l’aiuto dei loro catechisti, affidiamo un piccolo compito da svolgere"

Nonostante l’emergenza sanitaria che il Paese sta affrontando, le parrocchie di Nave, Muratello e Cortine sono attive e sempre in movimento. Le iniziative promosse da don Ruggero e da don Matteo Ceresa sono molte e coinvolgono tutte le fasce d’età. “Abbiamo cercato di rendere la via Crucis del Venerdì Santo accessibile a tutti – ha spiegato don Matteo – creando una diretta streaming su YouTube ed un percorso seguibile in live attraverso Google Maps”. I progetti però non si fermano alle festività, ma inglobano anche il periodo di quarantena, prolungato per ora fino al 3 maggio. “Ci siamo attrezzati – ha proseguito don Matteo – per poter proseguire con la catechesi, nonostante le difficoltà del momento. Ogni settimana creo dei video simpatici dedicati ai bambini delle elementari e, con l’aiuto dei loro catechisti, affidiamo un piccolo compito da svolgere”. Se il progetto ha ormai preso il via con i bambini delle elementari, ci sono ancora delle sperimentazioni in campo per quanto riguarda i pre-adolescenti e gli adolescenti. “Sappiamo che i ragazzi più grandi – ha spiegato don Matteo – hanno maggior dimestichezza con i mezzi informatici e con i diversi social. Abbiamo quindi cercato di creare dei gruppi Whatsapp che coinvolgano i ragazzi delle parrocchie di Nave e di Muratello. Abbiamo pensato di fare delle vere e proprie videochiamate dedicate ad ogni fascia d’età. Per questo motivo, è sempre importante l’aiuto degli educatori e dei catechisti”.

ELISA PELLEGRINELLI 17 apr 07:37