lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
di GIUSEPPE BELLERI 13 lug 10:26

RadioPress, voce della Valtrompia

Da metà luglio la nuova emittente, frutto della passione dell’instancabile Sergio Piccini, inizierà le trasmissioni tra musica e approfondimenti

Gli ultimi saranno i primi, si dice, rammentando speranzosi una frase del Vangelo: nel caso di Rete 5, l’ultima nata, nel 1984, fra le 11 radio della Valle Trompia, la frase calza a pennello essendo stata l’unica, dopo la legge Mammì del 1990, ad avere la concessione ministeriale; ed essendo una radio cattolica trasmise anche la S. Messa fino al 2002, quando divenne radio commerciale.

Bei tempi. Furono bei tempi, con grandi ascolti e grosse soddisfazioni fino ai primi anni dopo il 2000 quando a causa di normative stringenti, entrate pubblicitarie carenti e per la globalizzazione che ha costretto alla chiusura molte piccole attività locali, si è giunti, nei mesi scorsi, alla cessione della società ad un gruppo editoriale nazionale. Ma Sergio Piccini, fondatore dell’emittente, non ha mollato i remi in barca, e pur remando controcorrente ha ripristinato la vecchia regia nella sede storica di via 1850 al n° 270 in Valle di Sarezzo. Dopo avere, in questi mesi, collegato in streaming i ponti radio per la diffusione, verificato gli impianti di Lumezzane e Gardone e tribolato per il percorso burocratico della frequenza di Sarezzo, da metà luglio la nuova RadioPress inizierà le trasmissioni.

Dirette. Oltre alla musica, costante importante e adatta a tutte le generazioni, vi saranno due momenti in diretta: al mattino due ore per sentire la voce della gente e dei vari sindaci, che potranno rispondere ai quesiti dei concittadini; quindi due ore al pomeriggio riservate alle dediche e all’annuncio degli appuntamenti serali nelle varie località della valle. Man mano che i programmi si arricchiranno con altre rubriche, programmi didattici e spazi per gli anziani, che sono il patrimonio della Valle, si potranno avere dei collaboratori.

Le frequenze. Se prima Radio Rete 5 era una radio commerciale, ora RadioPress sarà una radio comunitaria e tornerà ad essere autonoma e territoriale. Nei giorni scorsi è nata l’Aps Associazione Culturale Rete5, che sarà editrice per la Valle Trompia del marchio RadioPress. A Lumezzane si fruirà della storica frequenza di 96.2; a Gardone Valtrompia in Fm 103.4; a Sarezzo si trasmetterà sui 105.8 e sarà coperta anche una parte di Villa Carcina; al momento mancano le frequenze per l’Alta Valle. Auguriamo a RadioPress di rimanere salda ai principi originari e di tenere alta la voce dei valtrumplini.

GIUSEPPE BELLERI 13 lug 10:26