lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di VALERIA MESSI 15 mag 11:36

Famiglie affidatarie: incontro a Brescia

Ascolta

Il Coordinamento Famiglie Affidatarie (CDA) vedrà l’ultima tappa della sua tournée a Brescia il 25 e il 26 maggio. Dopo aver presenziato nelle 7 più importanti piazze della provincia, anche in piazza Loggia e Piazza Mercato ci saranno attività e laboratori per la sensibilizzazione al tema della protezione dei minori e dell'affido

“Se tu non parli riempirò il mio cuore del tuo silenzio”, questa la frase scelta dal presidente del Coordinamento Famiglie Affidatarie (CFA), Angelo Bulgarini per riassumere il lavoro fatto dall’associazione che si occupa di “dare voce a chi solitamente non ne ha” ovvero i minori, in particolare quelli che vivono in situazioni di difficoltà. Per riuscire a costruire una rete sempre più ampia di famiglie affidatarie il gruppo ha avviato una campagna di sensibilizzazione della cittadinanza ai temi dell’affido e dell’accoglienza familiare, stimolando studenti e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado. Per raggiungere questo importante obiettivo il CFA ha presidiato 7 tra le più importanti piazze della provincia, coinvolgendo molte persone. La tournée toccherà come ultima tappa la città di Brescia nel weekend del 25 e 26 maggio. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Brescia e dalla Provincia, e presentata martedì 14 maggio in Loggia, prevede molte attività per famiglie e bambini e avrà luogo in Piazza Mercato e sotto il portico di Palazzo Loggia. Il quest’ultima location in particolare verrà allestita una mostra con la migliore selezione dei lavori presentati per la terza edizione del concorso “Cantiere Affido”, e successivamente si terranno le premiazioni dei vincitori.

“Quest’anno – ha detto la vicepresidente Clotilde Rodondi – siamo particolarmente soddisfatti dei risultati ottenuti con questa iniziativa, perché siamo riusciti a raggiungere anche gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado che hanno realizzato lavori davvero pregevoli, e per i quali il progetto è stato uno stimolo ad avvicinarsi a questa particolare area di volontariato”. In Piazza Mercato, invece a partire da sabato pomeriggio fino a domenica sera sarà allestito un gazebo informativo, utile per raccogliere le disponibilità e chiarire tanti dei dubbi e delle domande degli adulti riguardo al mondo dell’affido. “Grazie a questo progetto – ha spiegato il presidente Bulgarini – siamo riusciti ad avvicinare circa una ventina di famiglie, che per noi è un grande risultato”. La rete del CFA oggi è composta circa da un centinaio di famiglie tra storiche, nuove e in formazione e attualmente sono in corso circa una ventina di affidi. “Iniziative di questo genere - ha spiegato l’Assessore alle politiche per la Famiglia, la Persona, la Sanità e all’Associazionismo, Marco Fenarolisono per noi di fondamentale importanza, e per renderle ancora più capillari sul territorio abbiamo intenzione in futuro di avviare una collaborazione anche con i nostri punti comunità nei consigli di quartiere”.

VALERIA MESSI 15 mag 11:36