lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 20 set 10:30

In S.Cristo il teatro dell'anima

Riprende il 6 ottobre, prima domenica del “Mese Missionario Straordinario”, il ciclo “Teatro dell’anima” della rivista “Missione Oggi”, dei Missionari Saveriani di Brescia.

L’appuntamento è con la lettura multimediale “L’ultimo invasore disarmato nel Giappone del 1700. Giovanni Battista Sidotti” di Giuseppe Marchetti (nella foto). Per i Saveriani è anche l’occasione per inaugurare il giubileo della prima enciclica missionaria del Novecento, Maximum illud, del 1919, che segna una svolta fondamentale del modello di missione. Lo spettacolo è ispirato al libro “L’ultimo Missionario” di Renzo Contarini e Augusto Luca, in cui raccontano le vicende di Giovanni Battista Sidotti, la cui missione fu quella di inseguire il desiderio di parlare con l’imperatore giapponese per convincerlo che i missionari non erano l’avanguardia delle potenze occidentali che intendevano conquistare il Giappone.

Per realizzare il suo proposito egli infranse la legge giapponese che vietava l’accesso agli stranieri, in particolar modo ai missionari cattolici. Nonostante il divieto del Papa di recarsi in Giappone (e di attendere invece nella a Manila che la situazione politica dell’impero nipponico evolvi in favore dei missionari), Giovanni Battista Sidotti sbarcò sulle coste dell’isola di Yakushima. Era il 10 ottobre del 1708. Sidotti venne arrestato, inviato prima a Nagasaki e poi a Edo, l’attuale Tokio, dove si illuse di poter essere ricevuto dall’imperatore. Venne, invece, sottoposto a un regolare processo, dove gli interrogatori furono condotti dal consigliere più autorevole dello Shogun, Arai Hakuseki, un personaggio di primo piano, storico e uno dei migliori prosatori giapponesi del secolo XVIII. “L’ultimo invasore disarmato nel Giappone del 1700. Giovanni Battista Sidotti” di Giuseppe Marchetti, che cura anche la regia, vedrà in scena gli attori Luciano Bertoli, Gabriele Reboni e Giancarlo Foletti.

REDAZIONE 20 set 10:30