lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di REDAZIONE 29 gen 08:03

La Cattolica cresce e avvia il campus

Ascolta

Il prorettore Mario Taccolini e il direttore Giovanni Panzeri hanno presentato i dati sulle immatricolazioni per l'anno accademico 2018/2019 e hanno annunciato l'avvio dei lavori nell'ex seminario di via Bollani

L'Università Cattolica cresce. La conferma del tren positivo è stata data nelò corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte il prorettore Mario Taccolini e il direttore Giovanni Panzeri. 1354 sono le matricole che hanno scelto l'ateneo di via Trieste (+ 7% rispetto all'anno precedente), con un boom di crescita, per quel che concerne le lauree triennali, di Lettere e filosofia (+ 42%) e di Scienze matematiche, fisiche e naturali (+ 34%). Con le matricole del nuovo anno accademico salgono così a 3917 gli studenti delle sede bresciana della Cattolica, suddivisi su sei facoltà e 15 corsi di laurea.

Quelli presentati, dunque, sono risultati importanti, frutto, come ha sottolineato il prorettore dell'attenzione alle esigenze del territorio e di una costante cura per la qualità e il rigore formativo delle proposte messe in campo.

È stato il direttore di sede Giovanni Panzeri ad annunciare importanti novità proprio sul piano dell'offerta formativa per il prossimo anno accademico che vedrà l'avvio, con la faocltà di Lettere di un nuovo corso triennale in Scienze turistiche e valorizzazione del territorio. Si tratta di una scelta che fa sintesi dell'esigenza emersa dal territorio di professionisti in grado di supportare un polo ricettivo di sempre maggior rilievo. La seconda novità, invece, riguarda una rivisitazione dello Stars, con il ritorno al Dams, per una maggiore attenzione alla formazione nel mondo dei media.

Nel corso della conferenza stampa è stato anche annunciato l'avvio del cantieri nella sede di Mompiano, quella parte dell'ex seminario diocesano di via Bollani, acquistata quasi un quindicennio fa dalla Dipcesi. La nuova sede potrà contare su oltre 12mila metri quadrati di superficie calpestabile, con 25 aule, 16 laboratori, uffici e altri spazi. Con la nascita della  "nuova" Cattolica si completerà, nella zona a nord degli Spedali Civili, un grande polo universitario.

Impegnativo il costo degli interventi sulla nuova struttura: 20 milioni di euro. Due anni, è stato sottolineato nel corso della conferenza stampa, i tempi previsti per completare l'intervento. A Mompiano traslocheranno le sedi che la Cattolica attualmente ha in via dei Musei, in contrada Santa Croce e in via Aleardi. Nella sede storica di via Trieste, invece resteranno la biblioteca, gli uffici, gli archivi storici e i centri di ricerca. Il primo corso di laurea a traslocare nella nuova sede, è stato annunciato, sarà quello di Scienze matematiche, fisiche e naturali. 

Tra gli annunci dati anche quello che il prossimo Dies academicus, in programma il 14 marzo prossimo, si terrà nell'aula magna del Polo culturale diocesano di via Bollani, a pochi metri dal cantiere della nuova Cattolica

REDAZIONE 29 gen 08:03