lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di MASSIMO VENTURELLI 16 mag 08:21

Mille Miglia: si parte da viale Venezia

Prende il via oggi alle 14.30 al 36° edizione della rievocazione storica della Freccia Rossa. 450 vetture al via; quattro le tappe previste. Sabato 19 il ritorno in città. Molti i big presenti, su tutti Alvaro Soler, Piero Pelù e l'attore Adrien Brody

Ieri hanno invaso le vie e le piazze del centro storico di Brescia per le operazioni punzonatura, attirando l’attenzione di migliaia di persone. Dalle 14.30 di oggi si sposteranno in viale Venezia per la partenza dell’edizione numero 36 della Mille Miglia in rievocazione storica. La manifestazione, che della rievocazione ha ben poco visto la passione e l’ardore che ogni equipaggio iscritto alla Freccia Rosse mette nel percorrere nel miglior modo possibile l’anello tra Brescia e Roma, vede quest’anno la partecipazione di 450 vetture, appartenenti a 73 diverse Case costruttrici, di cui 10 appartenenti alla categoria Militare condotte da rappresentanti delle Forze Armate. Tra le vetture di privati e quelle provenienti dalle Case automobilistiche, il pubblico assiepato lungo 1600 km di strade italiane potrà ammirare una completa rassegna dell’automobilismo sportivo prodotto dagli anni Venti agli anni Cinquanta.

Da sottolineare nell’edizione 2018 della Mille Miglia è la partecipazione di ben 101 automobili che ritorneranno a Brescia, dopo aver già preso parte ad una delle edizioni tra il 1927 al 1957.

Tra i tanti esemplari che meriterebbero la citazione. Per gli appassionati va segnalata la presenza di 11 esemplari di OM 665 Superba, la vettura costruita a Brescia e che vinse la prima edizione della 1000 Miglia, nel 1927; e poi ancora l’Alfa Romeo 8C B 2900 “P3” che nel 1934 vinse il Gran Premio di Monaco, nel 1935 la 1000 Miglia con Pintacuda-Della Stufa e nel 1936 fu quarta alla Mille Miglia con Clemente Biondetti al volante; l’Alfa Romeo 8C A 2900 carrozzeria “Botticella”, classificata terza alla 1000 Miglia del 1936; l’Alfa Romeo 8C 2300 Monza del 1933, vittoriosa a Brooklands; l’Aston Martin Ulster che partecipò alla MM del 1935. Ma la Mille Miglia 2018 è molto altro e soprattutto è sempre più internazionale. Gli equipaggi in gara provengono da 34 Paesi distribuiti in tutti i 5 continenti. A farla da padrone gli italiani che rappresentano circa il 30% dei concorrenti. La casa automobilistica più rappresentata è Fiat con 49 vetture, a seguire Alfa Romeo con 48, Jaguar con 35 e Mercedes-Benz con 33 vetture.

Quattro le tappe dell’edizione che scatta oggi alle 14.30: la prima da Brescia a Cervia-Milano Marittima, la seconda da Cervia-Milano Marittima a Roma, la terza da Roma a Parma e l’ultima da Parma a Brescia, per un viaggio unico lungo 1.743 chilometri di strade italiane. Complessivamente sono 112 prove cronometrate e 6 prove di media oraria.

Dopo il via da viale Venezia le vetture passeranno da Desenzano e Sirmione del Garda, dal Parco Sigurtà di Valeggio Sul Mincio, da Mantova e da Ferrara. Da qui le auto raggiungeranno Comacchio per dirigersi a Ravenna e terminare la prima giornata di gara a Cervia-Milano Marittima con arrivo previsto alle 21.55. Domattina nuova partenza alle 6:30 per Roma, con passaggio da   Pesaro, la Repubblica di San Marino, San Sepolcro, Arezzo, Cortona, Orvieto e Amelia, per giungere infine nella capitale per la parata lungo Via Veneto.Venerdì 18 maggio, sempre alle 6.30, la partenza della terza tappa, con la risalita dalla capitale, attraverso Ronciglione, il lago di Vico, Viterbo, Radicofani, Siena, Monteriggioni, San Miniato, Lucca, Pietrasanta, Sarzana, il Passo della Cisa per arrivare a Parma. Sabato mattina la partenza da Parma con passaggio a Salsomaggiore Terme, Piacenza, Lodi, Milano, con attraversamento del cuore della metropoli lombarda, sino in piazza Duomo e da cui nuovamente in corsa verso il Museo Storico Alfa Romeo di Arese, e poi verso l’autodromo di Monza. L’ultimo tratto del percorso vedrà le vetture passare da Bergamo, Chiari, Ospitaletto, prima di tagliare il traguardo, sulla pedana di Viale Venezia a Brescia previsto per le 16 di sabato 19 maggio. Brescia accoglierà gli equipaggi e continuerà la festa della Mille Miglia con una notte bianca.

Come da tradizione è lunga la lista dei vip presenti quest’anno alla gara. Per il pubblico la vettura da tenere d’occhio è quella con il numero 1, una BMW 328 del 1938, che ha la funzione di “guest car”, ospitando a fianco del driver toscano Massimo Ermini prestigiosi ospiti come Luca Missoni, figlio di Rosita e Ottavio Missoni, a capo dell’archivio dell’omonima maison di moda, Francesca Chillemi, Miss Italia nel 2003, l'Azzurra di "Che Dio ci aiuti"  e il modello - blogger Marco Cartasegna.

Andrea Vesco/Andrea Guerini, vincitori delle due ultime edizioni di 1000 Miglia, oltre che di innumerevoli altre gare, sono in gara quest’anno con un’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport Zagato. In gara c’è anche Giancarlo Fisichella, ex pilota Ferrari, ex Formula 1 (231 Gran Premi disputati con tre vittorie), con un’Alfa Romeo 6C 2300 Pescara Spider del 1935, che partecipò alla 1000 Miglia nel 1936. Non mancano le “teste coronate” come quella di Pieter Christian Van Oranje, membro della casa reale olandese, cugino del Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi, della casata Orange-Nassau, che ritorna alla 1000 Miglia con una Lagonda LG 45 Rapide del 1937, che appartenne all’attore Clark Gable.

Walter Röhrl, Pluri iridato nel rally (1980, 1982), è considerato uno dei più grandi piloti di tutti i tempi, insieme al suo abituale copilota, Christian Geistdörfer, è tra i protagonisticon una Porsche 356 A 1500 GS Carrera del 1956. Presenti anche Jacky Ickx e Jochen Mass, ormai protagonisti affezionati della Mille Miglia. Sul versante artistico sono di quelle importanti le presenze di Adrien Brody, attore e produttore americano, vincitore del 2003 dell’Oscar come migliore attore con “Il Pianista”. Per lui si tratta di un ritorno, avendo partecipato all’edizione 2014. Per Piero Pelù si tratta invece della prima partecipazione in coppia con la compagna Gianna Fratta, una delle donne direttrici d’orchestra più celebri al mondo. Interessa soprattutto il pubblico dei più giovani la presenza di Alvaro Soler. Il cantautore spagnolo sarà protagonista a bordo di una delle due auto del progetto “1000 Miglia Charity”  per la raccolta di fondi a favore dell’Ospedale dei bambini di Brescia.  A completare il parterre dei vip anche alcuni piloti in carriera. Sono giovani speranze della Formula 1  Marcus Ericsson, Charles Leclerc  del team Alfa Romeo Sauber, ed Esteban Ocon della Force India.

La partenza delle prime vetture da viale Venezia sarà salutata dal passaggio sui cieli della città della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori

MASSIMO VENTURELLI 16 mag 08:21