lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ELISA GARATTI 11 giu 11:32

Musica e danza per ringraziare

Musica, danza e parola di Dio: è questa la magica triade che sta al cuore del gruppo “Tu sei bellezza”. Nata ufficialmente nel 2017 da un’idea di Fra Matteo della Torre, con la collaborazione degli “amici di sempre” Andrea Vass e Luca Arosio, la rock band è oggi formata da musicisti professionisti (Lele Meazzi, Alex Giallombardo, Emanuele Valori, Beppe Castelli ed Emanuele Vecchiolini), a cui si uniscono “Le gocce di rugiada”, il corpo di ballo formato da alcune ballerine bresciane.

Se è vero che “la Bellezza passa anche dai piccoli gesti e dall’attenzione verso gli altri”, ecco che la band si è preparata  per una performance di ringraziamento, sabato 12, nell’androne di ingresso dell’Ospedale Civile di Brescia. “Ormai da troppo tempo viviamo nella sofferenza della pandemia. In un ambiente come l’ospedale questo è ancora più evidente – ha spiegato Fra Matteo della Torre, ideatore e musicista della rock band -. Recentemente, trovandomi all’Ospedale Civile, mi sono imbattuto nel pianoforte lasciato nell’androne di ingresso della struttura. Allora, mi sono permesso di scrivere alla direzione centrale dell’ospedale, chiedendo di poter eseguire una piccola performance per portare un momento di speranza e di bellezza e, soprattutto, per dire grazie a tutte quelle persone che hanno dedicato, in questo anno abbondante, la loro vita agli altri”. Nulla verrà lasciato al caso. “Abbiamo scelto di eseguire, in quest’ordine, “Tu sei bellezza”, “Preghiera semplice” e “Alle porte del cielo”: la bellezza passerà dal renderci strumenti di speranza, come vuole il secondo brano che è riferito alla preghiera di San Francesco d’Assisi, ma con la consapevolezza di essere creati per l’eternità, che è il cielo, a cui tutti siamo chiamati, come richiama l’ultimo brano in programma” ha continuato Fra Matteo.

È vero, ormai si intravede la luce in fondo al tunnel: finalmente, molto presto (almeno questa è la speranza), l’incubo Covid-19 sarà finito. Tuttavia, sono ancora necessari molti sforzi. “Tu sei bellezza” si propone, allora, di accompagnare e sostenere chi soffre, non dimenticando di ringraziare, al tempo stesso, chi da sempre si è occupato di questa sofferenza. L’evento vuole abbracciare tutti e sarà social: oltre alla diretta Instagram, i contenuti sono stati poi pubblicati su Facebook e sul sito della banda.

ELISA GARATTI 11 giu 11:32