lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Lombardia
di REDAZIONE ONLINE 19 set 09:54

Fattorie didattiche aperte in Lombardia

Domenica 25 settembre torna la giornata “a porte aperte" delle Fattorie didattiche della Lombardia a cui partecipano 89 aziende agricole e agriturismi, distribuiti in tutto il territorio regionale

Domenica 25 settembre torna la giornata a porte aperte delle Fattorie didattiche della Lombardia a cui partecipano 89 aziende agricole e agriturismi, distribuiti in tutto il territorio regionale. Scegliendo tra montagna, collina o pianura sarà possibile entrare nelle Fattorie e lasciarsi guidare dagli agricoltori per scoprire come si fa il burro, cosa nasce nei campi, come si allevano gli animali, cosa cresce negli orti e molto altro ancora. Un viaggio lungo la filiera alimentare per seguire come si trasforma il cibo che mangiamo ogni giorno.

Nel Bresciano aderiscono queste fattorie: cascina Carnevale di via Carnevale a Serle; agriturismo Macesina in via Borghetto a Bedizzole; Cascina Ponte in via Peschiera a Cologne; agriturismo Cà del lupo di via Palosco a Palazzolo; cooperativa sociale agricola Cascina Clarabella di Iseo; agriturismo cascina La Benedetta di Rodengo Saiano; Agriturismo Catena Rossa di Sarezzo; Agriturismo Dosso Badino di Monticelli; cooperativa sociale piccolo ranch di Ospitaletto; agriturismo La Fiorita di Ome; agriturismo Le Caselle di Prevalle; agriturismo Le Risorgive di Trenzano; azienda agricola Alle Fornaci di Torbole Casaglia.

Un percorso guidato per capire l’importanza del rispetto per la natura e per chi, ogni giorno, lavora per raccoglierne i frutti. Le attività, offerte durante la giornata “a porte aperte”, sono tante e molto diverse, ognuna legata al territorio e al tipo di produzione agricola dell’azienda: laboratori, visite alle stalle e agli orti, escursioni nei campi, degustazioni di prodotti, percorsi nella natura, giochi, visite ai musei agricoli e alle architetture rurali della nostra regione.

Il progetto delle Fattorie Didattiche, pensato dall’Assessorato all’Agricoltura di Regione Lombardia, è nato per mettere in collegamento scuola e agricoltura e costruire un programma educativo di lungo respiro sui temi dell’ambiente, dell’educazione alimentare e della biodiversità portando i giovani a contatto con la natura.  “Un’iniziativa nata nel 2001 – ricorda l’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava - che ogni anno permette alle imprese agricole di svolgere attività formative e agli studenti di imparare cosa sia l’agricoltura, fra le differenti realtà che aderiscono e che rappresentano il territorio del più importante comparto agricolo d’Italia, nelle più diverse declinazioni della multifunzionalità”.

La giornata a porte aperte è un’occasione che, da ormai 12 anni, permette a adulti, ragazzi e bambini di condividere un’esperienza stimolante, divertendosi, sperimentando, imparando e riflettendo, immersi nella natura. In un’epoca che vede i giovani sempre più attratti dalla virtualità, il mondo agricolo offre anche l’occasione per immergersi nella realtà, con tutte le implicazioni etiche, sensoriali e percettive che ne fanno parte. “È fondamentale per gli studenti poter conoscere direttamente quel mondo agricolo che Regione Lombardia sostiene, favorendo la competitività sul mercato interno e su quelli internazionali, con l’obiettivo di incentivare il ricambio generazionale, leva fondamentale per la crescita” dichiara l’assessore Fava.

Per partecipare alle attività è importante prenotare prendendo contatto diretto con le Fattorie. Dal sito buonalombardia.it sarà possibile scaricare una mappa, che aiuterà nella scelta delle attività e delle aziende dove passare la giornata In versione cartacea si potrà trovare presso gli Spazi Regione e presso le sedi regionali delle quattro Associazioni agrituristiche (Agriturist, Agrivacanze, Terranostra, Turismo Verde). Inoltre, sarà a disposizione del pubblico nei punti vendita lombardi della catena di negozi Città del Sole - Natura e…, e in occasione di numerose fiere e eventi locali. La Rete lombarda delle Fattorie didattiche è composta da 202 aziende agricole, che collaborano con le scuole, durante l’anno, e organizzano attività anche per il pubblico. Le Fattorie accreditate fanno parte di un circuito di qualità in cui è garantito al visitatore un servizio educativo di alto livello, strutturato e sicuro, nel rispetto degli standard fissati dalla Carta dei requisiti di Qualità delle Fattorie Didattiche.

REDAZIONE ONLINE 19 set 09:54