lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Villa Pedergnano
di FRANCO MINGOTTI 14 apr 12:46

Opere d'arte sulle case

A Pasqua alcune case di via Crocefisso, arteria principale di Villa Pedergnano, hanno esposto opere artistico-religiose dell'artista Tina Moretti

Quella appena trascorsa è stata una Pasqua anomala per tutti. Una Pasqua da divano. Ci sono mancate le celebrazioni di questa importante festa. Per fortuna il suono delle campane ci ha ricordato che si stavano celebrando i vari riti così da permetterci di seguirli con i nuovi strumenti di comunicazione sociale.

In questi giorni dove, giustamente, siamo invitati a stare a casa, dove il greve suono delle campane a morto supera il suono d'allegrezza delle stesse che annunciavano la Pasqua, una bella iniziativa di vicinato a Villa Pedergnano, frazione del Comune di Erbusco dove abita e ha il suo studio l'artista, Tina Moretti. A rallegrare la via priva di traffico veicolare e pedonale, causa coronavirus: alcune case di Via Crocefisso, arteria principale della frazione, hanno esposto opere artistico-religiose della Moretti.

Un modo diverso di vivere questi giorni importanti per i cristiani. una bella iniziativa di rapporti di vicinato che nei piccoli paesi e nelle frazioni sono ancora considerati importanti ed essenziali.

Le tele, poste sulle facciate delle case o sui balconi, sono una sorta di preghiera nella speranza che la situazione che stiamo vivendo presto trovi la propria fine, così che possiamo di nuovo ritornare alla normalità.

Arte e fede non sono nuovi a Villa Pedergnano: nel periodo quaresimale la parrocchiale ha ospitato le opere dell’artista don Laffranchi raffiguranti i 7 vizi capitali. Purtroppo, per via del divieto agli spostamenti ed assembramenti, le opere sono state viste solo da quanti si sono recati in chiesa per una preghiera.

Le tele esposte sui balconi di via Crocefisso, oltre ad essere una bella iniziativa di buon vicinato, hanno contribuito a ricordare, a quanti percorrevano per motivi di necessità, la centralissima via che seppure isolati nelle nostre case stavamo vivendo giorni importanti per noi cristiani: il memoriale della Risurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo.

In attesa che tutto torni alla normalità, i villapedergnanesi, uscendo di casa per necessità possono ammirare alcune immagini sacre che rinfrancano il nostro contrito cuore, messo a dura prova da un microscopico virus.

FRANCO MINGOTTI 14 apr 12:46