lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Edolo
di DAVIDE ALESSI 16 mag 10:35

Camminata per valorizzare il territorio

L'Università della Montagna di Edolo ha ospitato l'incontro con il prof. Marcello Duranti sul Progetto Alvina, il progetto di una traversata a piedi di tutto l'arco alpino. La prima fase del percorso, con partenza da Trieste e arrivo a Edolo, si è svolta nel 2016. Da Edolo il prossimo 21 giugno Marcello Duranti riprenderà il cammino con destinazione Montecarlo

L'Università della Montagna di Edolo ha ospitato l'incontro con il prof. Marcello Duranti, docente di biochimica all'Università di Milano, sul Progetto Alvina, ovvero al progetto di una traversata a piedi di tutto l'arco alpino, di cui è protagonista lo stesso Professor Duranti. La prima fase del percorso, con partenza da Trieste e arrivo a Edolo, si è svolta nel 2016. Proprio da Edolo il prossimo 21 giugno Marcello Duranti riprenderà il cammino con destinazione Montecarlo.

Si tratta di un lungo trekking che racchiude tutto l'arco alpino, con uno sviluppo complessivo di non meno di 1.500 km di percorso e 100.000 m di dislivello positivo. Al centro del progetto c'è l'Università della Montagna di Edolo, a testimonianza di come cultura e scienza possano contribuire a valorizzare questa regione unica al mondo. Tre sono sostanzialmente le motivazioni personali, culturali, sociologiche e salutistiche che hanno portato il professor Duranti a dare vita al “Progetto Alvina”, acronimo che sta per ALpine VIrtual Nation.

La prima è una forte motivazione personale; la seconda motivazione è culturale e scientifica: la terza molla del progetto incarnato da Marcello Duranti è ancora una volta la voglia di conoscenza: L'esplorazione dunque come elemento di richiamo per l'umanità in ricerca. Il progetto ALVINA, presentato agli Studenti della Università della montagna di Edolo, tratta soprattutto della possibilità di percorrere fisicamente, descrivendolo in ogni sua forma, quel fantastico territorio alpino che rappresenta una totale contiguità nella sua faccia italiana. Dunque un percorso culturale, scientifico e di grande interesse per la ricerca anche in campo universitario, verso la quale gli studenti dell'ateneo edolese hanno dimostrato notevole interesse.

DAVIDE ALESSI 16 mag 10:35