lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Niardo
di LINDA BRESSANELLI 29 apr 08:52

In festa per i patroni

Niardo è in festa per i patroni Sant’Obizio e San Costanzo. Per il secondo anno consecutivo tutte le manifestazioni, all’infuori delle celebrazioni religiose, sono state annullate. A differenza del 2020, però, la consegna del Premio Sant’Obizio Vallecamonica, promosso da Comune, Comunità Montana e Bim, si terrà. Il Premio intende onorare persone istituzioni o enti che abbiano onorato, nei vari campi delle attività umane, i valori propri delle genti di montagna e consiste in una statua raffigurante Sant’Obizio realizzata dall’artista locale Piergiulio Chini. Il 1° maggio, in chiesa a Niardo, subito dopo la Messa solenne delle 10.30, il sindaco Sacristani, il parroco don Fabio Mottinelli e l’assessore della Comunità Cristini presiederanno una semplice cerimonia, nel rispetto delle normative anti Covid, che vedrà anche la partecipazione delle Guardie d’Onore di Sant’Obizio. Si è deciso di recuperare anche il Premio 2020, assegnandolo all’Asst di Vallecamonica, in segno di riconoscenza a tutti gli operatori del Servizio Socio-Sanitario. Si procederà dunque alla consegna del Premio 2021, che andrà al botanico Innocenzo Bona (nella foto) di Capo di Ponte. Impegnato da anni nell’attività di ricerca botanica, teorica e sul campo, ha collaborato con numerosi enti e soggetti territoriali nelle attività di conoscenza, divulgazione e catalogazione delle specie endemiche, contribuendo al riconoscimento della Vallecamonica-Alto Sebino come Riserva della Biosfera Unesco.

LINDA BRESSANELLI 29 apr 08:52