lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Brescia
di ANNA TOMASONI 04 dic 09:22

La messa dei ceri e delle rose

Ascolta

Nella solennità dell'immacolata, nella chiesa di San Francesco alle 17, si svolge il tradizionale scambio dei ceri e delle rose

La Solennità dell’Immacolata è una ricorrenza molto antica e sentita nella Chiesa di San Francesco dei frati minori conventuali a Brescia dove ogni anno si rinnova lo scambio dei ceri e delle rose. Le sante messe avranno orario festivo: 8, 9.30, 10.30, 11.30 e 17. Durante la celebrazione della S. Messa alle 17 il sindaco di Brescia Emilio Del Bono consegnerà i ceri all’altare dell’Immacolata, mentre il vescovo Mons. Pierantonio Tremolada innalzerà una preghiera alla Vergine per impetrarne la protezione sulla città. Saranno poi consegnate le rose bianche ai fedeli partecipanti, secondo una tradizione che risale al 1858 quando l’allora Ministro generale dell’ordine, padre Salvatore Calì, inviò a Papa Pio IX una rosa d’oro come segno di gratitudine per la proclamazione del Dogma dell’Immacolata Concezione, di cui i Frati Minori Conventuali furono da secoli i sostenitori. Pio XII diede inizio alla tradizione di inviare nella Solennità dell’Immacolata delle rose bianche alla Vergine Maria in Piazza di Spagna. Con Giovanni XXIII sono i Papi stessi a portare le rose alla Beata Vergine Maria. Nel convento di S. Francesco la suggestiva cerimonia nata nel 1752 è stata ripristinata nel 1929, l’anno successivo al ritorno dei frati, esattamente 90 anni fa!. Nei giorni antecedenti alla Solennità dell’Immacolata verrà esposta nella Chiesa di S. Francesco la Statua della Vergine Maria e nei giorni 5-6-7 dicembre la S. Messa delle ore 18.30 è particolarmente curata dal Postulato per il Triduo in preparazione alla Solennità. 

ANNA TOMASONI 04 dic 09:22