lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Bedizzole
di GIOVANNI DE MARCO 27 apr 07:33

Bedizzole: un caffè al telefono

Si tratta di un servizio quotidiano a disposizione di chi sta passando da solo questo periodo di quarantena e distanziamento sociale

L’assessorato ai Servizi sociali del comune di Bedizzole, nell’ambito del progetto “Legami leali”, con il patrocinio di “Attiwarda”, ha attivato da qualche settimana l’iniziativa “Un caffè al telefono”. Trattasi di un servizio quotidiano a disposizione di chi sta passando da solo questo periodo di quarantena e distanziamento sociale, “Un caffè al telefono” è l’ideale per le persone sole desiderose di chiacchierare con qualcuno. Chi sceglie di aderire al servizio riceverà ogni giorno una telefonata da parte di un volontario della durata di 5 - 10 minuti circa, giusto il tempo di un caffè tra amici.

Per attivare il servizio è possibile telefonare al 349/5312611 oppure mandare un messaggio WhatsApp al servizio di comunicazione Bedinform@ al 340/9460074, specificando “attivazione un caffè al telefono” e nome e cognome. L’iniziativa è circoscritta al progetto “Attiwarda”, sostenuto da Regione e Anci Lombardia nell’ambito dell’iniziativa “La Lombardia è dei Giovani”. Il comune di Bedizzole è capofila del progetto, insieme a Desenzano, Lonato del Garda, Manerba del Garda e Polpenazze del Garda. Tra le finalità la promozione del benessere, lo sviluppo e l’attivazione dei giovani attraverso una serie di attività che li possano mettere in relazione gli uni con gli altri, con le rispettive comunità, senza dimenticare le organizzazioni attive nell’ambito del volontariato sociale, per un’esperienza diretta di cittadinanza attiva e partecipazione responsabile. (Giovanni De Marco)

GIOVANNI DE MARCO 27 apr 07:33