lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Tignale
di VITTORIO BERTONI 07 mag 08:44

Il santuario riapre

Con l’inizio del mese di maggio, ha riaperto a Tignale il Santuario della Madonna di Montecastello, uno dei luoghi dello spirito più suggestivi del Garda.

Conosciuto anche con il nome di Santuario della Madonna della Stella, per l’apparizione miracolosa di una stella che pose fine ad una sanguinosa battaglia avvenuta nel 1200, riapre dalle 9 alle 18 con orario continuato, tutti i giorni fino al 31 ottobre, salvo decisioni dell’ultimo momento che impongano diversamente. Il Santuario apre ai singoli pellegrini e a gruppi di pellegrinaggi, pertanto è possibile celebrare la S. Messa secondo le norme vigenti in materia di coronavirus. Per i gruppi è sempre necessaria la prenotazione telefonando allo 0365 73019.

Per accedere al Santuario è necessario: indossare la mascherina, igienizzarsi sempre le mani all’ingresso con apposito gel messo a disposizione, mantenere la distanza di sicurezza di un metro tra una persona e l’altra, si entra dalla scalinata verso il lago e si esce dalla parte opposta, è vietato soffermarsi nel praticello di fronte, come anche fare gruppi o assembramenti per fotografie o altro.

Monumento per eccellenza di Tignale, data la sua bellezza architettonica, artistica e paesaggistica, il Santuario sorge su uno spuntone di roccia calcarea a picco sul lago, sui ruderi di un antico tempio in seguito trasformato in castello. Custodisce la “Casa Santa”, un tempietto presumibilmente risalente all’800 d.C., ricchi affreschi di scuola giottesca e l’ex voto più grande d’Europa raffigurante gli ultimi istanti di vita del bandito Zanzanù, risalente agli inizi del 1600. Raggiungibile sia a piedi che in macchina, il Santuario di Montecastello permette di godere di una vista unica sul lago di Garda, dalle alte cime del Monte Baldo fino alla penisola di Sirmione.

VITTORIO BERTONI 07 mag 08:44