lock forward back pause icon-master-sprites-04 volume grid-view list-view fb whatsapp tw gplus yt left right up down cloud sun
Vobarno
di LAURA DI PALMA 12 giu 13:14

Verso Santiago... anche in carrozzina!

Ascolta

Nonostante conviva con la tetraparesi spastica, la trentottenne Vanessa Gabusi, di Vobarno, realizzerà grazie a una squadra di circa venti volontari il suo sogno: percorrere gli ottocento chilometri del Cammino si Santiago

Vanessa Gabusi, trentottenne di Vobarno, convive con la tetraparesi spastica, una disabilità congenita a causa della quale fatica ad utilizzare gli arti inferiori ed un braccio. Nonostante le difficoltà quotidiane, la giovane donna ha sempre avuto un desiderio e, da quando ha compreso che “non sono le gambe che ti portano dove vuoi andare, ma la testa”, nessuno l’ha più fermata.

Vanessa, infatti, ha sempre sognato di poter percorrere gli ottocento km del Cammino di Santiago e, grazie a una squadra di circa venti volontari, appartenenti ad una sottosezione del CAI di Gavardo, presieduta da Angiolino Goffi e chiamata “Il Sentiero di Cinzia”, il suo sogno sta per diventare realtà. Grazie all’ausilio di una speciale portantina, la joëlette, una carrozzina dotata di una sola ruota, sospensione, freno e appositi bracci anteriori e posteriori, Vanessa inizierà il suo viaggio verso Santiago il prossimo 15 giugno.

Per la verità, la vobarnese potrà percorrere soltanto una parte del Cammino, in quanto sopraggiunti impegni lavorativi non le hanno concesso di assentarsi a lungo: per questo motivo, nel progetto studiato nei minimi dettagli, è stata coinvolta un’altra giovane, Chiara Personeni, anch’essa diversamente abile e che, dallo scorso 27 maggio, sta percorrendo con gli “angeli del CAI” la prima parte del Cammino di Santiago.

Vanessa subentrerà quindi a Chiara; entrambe sanno che percorrere moltissimi km in quaranta giorni, tenendo impegnate una ventina di persone non è un’impresa di poco conto, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto finanziario. E così si sono messe alla ricerca di “sponsor” che potessero rendere il bilancio un po’ meno gravoso. Coloro che vorranno aderire all’iniziativa potranno quindi farlo offrendo quanto desiderano a “Il Sogno di Chiara e Vanessa” C.A.I. Sottosezione di Gavardo - UBI BANCA Filiale di Gavardo IBAN IT 17 R 03111 5456 0000000001010. Dal 26 giugno, e fino all’arrivo del 5 luglio il viaggio di Vanessa diventerà un reportage fotografico, a cura di Pierangelo Orizio, corredato dai testi di Rosangela Vavassori.

LAURA DI PALMA 12 giu 13:14